www.valterborsato.it

Creare Istogrammi (grafici a barre e colonne) con Excel

L'Istogramma, indicato spesso come grafico a barre o colonne, grazie alla sua facilità di lettura è probabilmente uno dei grafici maggiormente utilizzati in Excel e risulta particolarmente efficace per rappresentare serie di valori appartenenti ad una o più categorie di dati.
Gli istogrammi possono essere rappresentati mediante barre orizzontali (istogramma a barre orizzontali) o verticali (istogramma a barre verticali, in Excel indicato come colonne).
Creare un istogramma in Excel non è assolutamente una operazione difficile, in questa sezione verranno presentate passo per passo le operazioni di creazione di un Istogramma a barre verticali e le sue principali impostazioni.

Istogramma caratteristiche

Dover trasformare le informazioni contenuti nei dati del foglio Excel, in una o più immagini esemplificative è l'elemento chiave che caratterizza la scelta di un grafico.
L'istogrammi è sicuramente il grafico più comune e facile da leggere.
Un istogramma rappresenta attraverso delle barre verticali dei valori alle quali vengono attribuite determinate categorie. Le categorie sono in genere organizzate lungo l'asse orizzontale e i valori lungo l'asse verticale.
Gli istogrammi possono essere sviluppati per: affiancamento dei dati; somma dei dati (pile) o percentualizzazione.

Per accedere velocemente a tutti i tipi di grafici disponibili e ai grafici consigliati di Excel, in basso a destra nel gruppo pulsanti Grafici della scheda Inserisci è disponibile il pulsante che permette di accedere ad una finestra di dialogo che contiene tutte i modelli grafici di Excel e quelli consigliati.

Excel: Creare un Istogramma: visualizza tutti i grafici

Come creare un Istogramma in Excel

Gli strumenti che permettono la realizzazione di un grafico sono molto mutati nelle corso delle varie versioni di Excel.
Nella creazione del grafico (oggetto della presente nota) si fa riferimento alla versione Excel 2019 e Microsoft 365.
Quale esempio di base dati per la creazione del grafico, si consideri la tabella raffigurata nella sottostante immagine, che prevede la comparazione dei risultati di due agenzie (alfa e beta) per un periodo di tempo della durata di 7 mesi.

Excel: Come creare un Istogramma 

Inserire l'Istogramma nel foglio di lavoro di Excel 

Per procedere con l'inserimento del grafico, nella scheda Inserisci cliccare sul pulsante Inserisci Istogramma o grafico a Barre.  
Una volta cliccato sul pulsante Inserisci istogramma si aprirà un menù dal quale è possibile scegliere le principali tipologie di istogrammi. Divisi nelle categoria COLONNE , BARRE grafici 2D e 3D.
Passando il puntatore del mouse su queste rappresentazioni (senza cliccare) sul foglio di lavoro verrà rappresentata l'anteprima del grafico.
Nella prima serie di Istogrammi raffigurati nel menu (colonne 2D) di fatto sono rappresentate le tre principali tipologie di Istogramma. Ovvero:
Colonne raggruppate: rappresentazione particolarmente indicata per confrontare i valori delle categorie (nel caso dell'esempio proposto potrebbe essere un confronto mese per mese dell'andamento delle due agenzie)
Colonne in pila: particolarmente indicata per confrontare un insieme (nel caso dell'esempio sommare le due agenzie per poter confrontare mese dopo mese i risultati)
Colonne in pila al 100%: per confrontare il contributo al raggiungimento del totale di ogni valore (nel caso dell'esempio proposto analizzare in percentuale il contributo delle due agenzie al raggiungimento del totale mensile)

Excel: Creare un Istogramma: scegliere quale Istogramma inserire nel foglio di lavoro

Selezionando le tre tipologie di grafico 2D i risultati immediatamente ottenibili sono rappresentati nell' immagine successiva. 
Nel caso del terzo grafico quello della percentualizzazione le barre dell'istogramma saranno tutte della stessa grandezza, i colori interni rappresentano quanto percentualmente le voci delle serie concorrono al dato finale.

Excel: Creare un Istogramma: scegliere il tipo di Istogramma affiancamento dei dati; somma dei dati (pile) o percentualizzazione.  

Modificare il grafico: La scheda Struttura grafico e Formato

Una volta scelto e cliccato il modello grafico che si desidera inserire nel Foglio di lavoro di Excel. (Nel caso dell'esempio successivo sarà il Colonne 3D raggruppate) è possibile procedere con le operazioni di formattazione.
Appena viene inserito il grafico Excel mette a disposizione due schede contestuali relative all'impostazione del modello:
La scheda Struttura grafico, decisamente la più importante,  che contiene tutti i comandi relativi all'impostazione del grafico e all'applicazione di specifici stili colori e layout. (di questa scheda verranno di seguito analizzati tutti i comandi principali)
La scheda Formato che permette specifiche impostazioni soprattutto inerenti le forme e il colore dei componenti del grafico stesso (La scheda Formato viene proposta da Excel per tutti gli inserimenti di oggetti quali forme, caselle di testo etc. (Questa scheda non verrà tratta in questa sezione)

Excel: Creare un Istogramma: barre degli strumenti struttura grafico e formato

Formattare l'Istogramma

Una volta inserito il grafico Colonne 3D raggruppate, prendiamo il considerazioni come procedere con la operazioni di formattazione.
L'istogramma dal punto di vista della sua rappresentazione potrebbe anche essere considerato finito, ad eccezione del titolo.
All'interno del grafico sono individuabili una serie di elementi la cui definizione è raffigurata nell'immagine sottostante.
Una volta cliccato sul grafico, dal punto di vista della formattazione sono molto importanti i 3 pulsanti in alto a destra. (numerati nell'immagine come 6,7,8)

Excel: Creare un Istogramma: formttare l'istogramma

Pulsanti grafico

[6] Elementi di impostazione. Con questo pulsante è possibile accedere all'impostazione di tutti gli elementi dell'Istogramma decidendo il loro inserimento, la modifica o l'eliminazione.
Gli elementi considerati sono i seguenti: Assi, Titolo degli assi; Titolo del grafico; Etichetta dati; Tabella dati (è possibile includere alla base del grafico una immagine della tabella da cui il grafico trae origine); Linee della Griglia (possono essere rimosse o ulteriormente dettagliate); Legenda. Molte delle voci presenti all'interno del menu Elementi grafico, se puntate con il mouse, rendono disponibili degli ulteriori sottomenu di impostazione.
[7] Stili grafico, questo pulsante permette di modificare immediatamente l'aspetto del grafico applicando uno specifico stile-modello, e un colore. A queste impostazioni è possibile accedere facilmente anche nella scheda Struttura grafico, presente sulla barra multifunzione.
[8] Filtro grafico, permette di mostrare o nascondere le categorie visualizzate nel grafico.

Excel: Creare un Istogramma: elementi impostazione grafico

La formattazioni del grafico: utilizzo della scheda STRUTTURA GRAFICO

Dopo aver inserito un grafico nel Foglio di lavoro di Excel, è possibile modificarne dettagliatamente l'aspetto utilizzando gli strumenti presenti nella scheda Struttura grafico presenti sulla Barra multifunzione.
Passiamo pertanto a considerare i principali e più importanti pulsanti  presenti sul questa scheda.

Excel: Creare un Istogramma: i pulsanti della scheda Struttura grafico

Inverti righe colonne dell'Istogramma

Inverti righe e colonne. Questo pulsante permette di cambiare il modo in cui il grafico rappresenta i dati, anzichè come nel primo caso creare sette gruppi di colonne mensili con i valori delle agenzie, è possibile creare due soli gruppi colonne (le agenzie) con all'interno le barre dei sette mesi considerati.
Nel caso di una rappresentazione di questo tipo, per rendere meno impattanti i colori del grafico può essere opportuno applicare gradazioni di un unico colore.

Excel: Creare un Istogramma: inverti righe e colonne 

Cambiare lo stile da applicare all'Istogramma

Il programma Excel nelle sue ultime versioni ha migliorato moltissimo gli stili che possono essere applicati con un solo clic al grafico.
Passando con il mouse fra i diversi stili, basta soffermarsi su uno di questi e grazie all'anteprima istantanea sarà possibile vedere sul foglio di lavoro il risultato della scelta.

Excel: Creare un Istogramma: Cambiare lo stile da applicare all'Istogramma 

Cambiare il colore ed applicare un layout al grafico

Due ulteriori pulsanti significativi presenti sulla scheda Struttura grafico, sono il pulsante Cambia colori e Stili grafico.
Cambia colore: permette di scegliere fra due diverse combinazioni di colori. La prima Policromatico che presenta su ogni riga i diversi colori che verranno applicati alle barre dell'istogramma e la seconda Monocromatico, che formatta le varie parti dell'istogramma con delle scale colore di diversa tonalità ma della stessa cromia.
Successivamente nella scheda Formato è possibile definire un ulteriore format di colorazione relativamente anche ad altre parti del grafico quali lo sfondo, la tramatura, le etichette etc.
Stili grafico: una volta cliccato sul pulsante si apre una tendina e passando con il mouse fra i diversi layout, grazie all'anteprima istantanea, sullo sfondo del foglio sarà possibile vedere il risultato della scelta di un layout diverso. (I diversi tipi di layout applicabili sono visibili nella  immagine sottostante). Sono disponibili layout che includono posizioni particolari dell'etichette e della legenda oppure le percentualizzazioni, una volta scelto un Layout rapido, l'intero grafico assumerà la forma della formattazione prevista dal tipo di Layout selezionato.

Excel: Creare un Istogramma: Cambiare il colore ed applicare un layout al grafico 

Pulsante Seleziona dati della scheda Progettazione grafico

Mentre alcuni pulsanti sono facilmente comprensibili nelle loro funzioni un approfondimento merita il pulsante Selezione dati presente sempre nella scheda Struttura grafico.
Cliccando il pulsante Seleziona dati appare la finestra di dialogo Seleziona origine dati, nella quale è possibile ridefinire l'intervallo del foglio nella quale si trova l'origine dei dati; Invertire righe e colonne; Nascondere alcune colonne semplicemente togliendo o inserendo un flag di selezione, oppure ridefinire una diversa parte del foglio quale etichette dei dati grafico.
Nella sottostante immagine vengono illustrati le posizioni dei comandi nella finestra di dialogo Seleziona origine dati.

Excel: Creare un Istogramma: Pulsante Seleziona dati della scheda Progettazione grafico 

 

Scorciatoie trucchi per creare un grafico Istogramma....... 

Esistono alcuni trucchi che permettono di creare e impostare facilmente un grafico. Il più interessante di tutti permette una volta selezionata una tabella Excel di creare istantaneamente su un nuovo foglio di lavoro il grafico predefinito del programma (se non è stato modificata l'impostazione predefinita  si tratta dell'istogramma).
Per ottenere questo risultato basta selezionare l'area dati e usare il tasto Funzione F11.... se viceversa si volesse costruire immediatamente il grafico sullo stesso foglio di lavoro....
.... per questo e ulteriori trucchi-scorciatoie vai alla sezione: Trucchi e scorciatoie per creare velocemente un grafico in Excel

Excel: Creare un Istogramma: scorciatoia per creare immediatamente un grafico 

Indice Generale Argomenti: EXCEL