www.valterborsato.it

I grafici lineari di Excel

I Grafici a Linee permettono di rappresentare una o più serie di dati visualizzandoli come una serie di punti uniti fra di loro con delle linee.
In un Grafico a Linee le categorie (intestazione dei valori) sono descritte nell'asse orizzontale (X), mentre li valori vengono espressi lungo l'asse verticale (Y).
Il grafico a Linee risulta particolarmente efficace per rappresentare una o più serie di dati temporali
.
Assieme all'Istogramma e alla Torta, il Grafico a Linee è uno dei Grafici maggiormente utilizzati soprattutto per la facilità di lettura e analisi delle informazioni. È per questa sua caratteristica che il Grafico a Linee viene frequentemente applicato nell'analisi statistica per evidenziare andamenti e tendenze.
Excel prevede l'applicazione di sette modelli di Grafici Lineari e per ognuno di questi applica una specifica serie di Stili.

In questa sezione vengono trattati: I grafici Lineari, i grafici Lineari in Pila,  i Grafici Lineari in Pila Percentualizzati; (con o senza indicatori). Non vengono trattati i Grafici ad Area.

:: Nota. I contenuti di Excel presentati in questa sezione si applicano alle versioni 2016 - 2019 e Microsoft 365;
Le schede menu Grafici di Excel, presenti sulla Barra Multifunzione, sono state notevolmente modificate nel corso delle numerose versioni del programma Excel.

Tipi di grafici a Linee

Excel mette a disposizione sei diversi modelli di Grafico a Linee in formato 2D e una modello in formato 3D.
Per prendere visione dei Grafici disponibili, nella scheda Inserisci, gruppo pulsanti Grafici fare clic sul pulsante Inserisci grafico a linea o ad area.
Una volta cliccato il pulsante si aprirà un menu a tendina nella cui parte superiore sono disponibili i modelli Grafico a Linee e in quella inferiori quelli ad area.

I grafici a Linee  di Excel: Excel mette a disposizione diversi tipi di Grafico a linee sei di questi in formato 2D e una sviluppata in un disegno tridimensionale 3D.

I modelli Grafici a Linee disponibili in Excel sono di seguito definiti ed elencati:

[1] Linee. Si tratta sicuramente del modello di Grafico a Linee maggiormente applicato. Questo tipo di Grafico è particolarmente efficace per visualizzare la tendenza in relazione al tempo (anni, mesi, giorni) o altre categorie. Questo modello Grafico è utile applicarlo quando sono presenti molti punti di dati. Qualora i punti fossero in numero esiguo può essere più indicato applicare il modello Grafico Linee con indicatori.
[2] Linee in pila. Applicare questo tipo di grafico per visualizzare l'evoluzione delle serie in un unico insieme. Un Grafico a Linee in Pila evidenza la prima serie di dati esattamente come verrebbe visualizzata in un Grafico a Linee "classico", mentre la seconda linea è data dalla somma della seconda serie di dati con la prima. Questo tipo di Grafico torna particolarmente utile se si vogliono analizzare dati quali la vendita dello stesso prodotto in due diversi territori (Esempio: sedi o nazioni).
In un grafico a Pila, le serie non potranno mai intersecarsi poichè ogni serie viene sommata alla precedente o alle precedenti (se più di due)
[3] Linee in Pila al 100%. Applicare questo tipo di Grafico per analizzare i valori percentuali di ogni serie rispetto al totale (nel corso del tempo). Questo tipo di Grafico permette di valutare i cambiamenti del contributo percentuale delle serie di dati.
Delle serie di dati che vengono considerate (due o più) l'ultima arriva sempre al valore massimo del 100%, le altre linee sono raffigurate nella parte sottostante e permettono  di leggere il contributo percentuale di ogni serie.
[4] Linee con indicatori. Applicare questo tipo di Grafico per visualizzare la tendenza in relazione al tempo (anni, mesi, giorni) o altre categorie. A causa della presenza degli indicatori questo Grafico è applicabile quando sono presenti pochi punti dati nelle serie.  La presenza degli indicatori è di fatto la differenza rispetto il Grafico a Linea classico.
[5] Linee in Pila con Indicatori. Anche in questo caso la presenza degli indicatori rappresenta la differenza fra il Grafico In Pila classico e quello con indicatori. La presenza degli indicatori nell'area dati del grafico non permette di utilizzare delle serie con molti valori.
[6] Linee in Pila al 100% con indicatori. Come il grafico in Pila, anche quello percentualizzato è del tutto simile a quello classico
[7] Linee 3D. Questo Grafico non presenta indicatori, ma permette di proiettare i dati su un terzo asse di profondità che mostra alcune linee prospetticamente davanti alle altre.

Come creare un grafico a Linee

Quale esempio per la costruzione di alcuni modelli di Grafico in Linee, viene presa in considerazione la sottostante tabella, nella quale è presente una analisi temporale di dati di fatturazione di due diverse Agenzie a partire dall'anno 2008 fino all'anno 2019. Le intestazioni di riga (Anni) nella tabella dati sono state formattate come testo.
Per inserire il Grafico a Linee selezionare la tabella incluse le intestazione. Partendo da un cella qualsiasi è possibile selezionare l'intera tabella dati facendo CTRL+* oppure CTRL+ A (questo secondo comando è disponibile solo dalla versione 2016).

Inserire il grafico a Linee nel foglio di lavoro di Excel

Una volta selezionato la tabella nella scheda Inserisci, gruppo pulsanti Grafici, fare clic sul pulsante Inserisci grafico a linea o ad area, e successivamente selezionare il primo Grafico a sinistra (Quello a Linee; Figura di cui sopra [1]).
Il risultato di questa azione sarà l'automatico inserimento del Grafico nel Foglio di lavoro come nella sottostante immagine.

I grafici a Linee  di Excel: Inserire il grafico a Linee nel foglio di lavoro di Excel

Una volta inserito il Grafico a Linee nel Foglio Excel. Facendo clic sul Grafico stesso, appaiono in alto a destra 3 pulsanti di progettazione (vedi immagine)
[1] Il primo pulsante: Elementi Grafico, consente di aggiungere, rimuovere o modificare alcuni elementi del Grafico quali ad esempio il Titolo, l'Etichetta dati, la Legenda etc.
[2] Il secondo pulsante: Stili Grafico, permette di modificare velocemente l'aspetto del Grafico applicando uno specifico stile, e un colore.
[3] Il terzo pulsante: Filtri, permette di applicare un Filtro al Grafico mediante il quale è possibile escludere delle voci.

Applicare stili e layout rapidi al Grafico a Linee

Una volta inserito il Grafico a Linee nel Foglio di lavoro, è possibile provvedere ad una formattazione tramite i comandi Layout e Stili presenti nella scheda Struttura grafico oppure intervenire "manualmente" su tutti gli elementi presenti nel Grafico (etichette, titoli, colore) utilizzando i comandi presenti nella scheda Formato.
Un modo rapido e veloce per procedere alla formattazione di un Grafico a Linee è applicare gli stili che la scheda Struttura grafico mette a disposizione.
In totale sono tredici gli Stili grafico che possono essere immediatamente applicati al Grafico a Linee. (Vedi immagine sottostante)

I grafici a Linee  di Excel: Applicare stili e layout rapidi al Grafico a Linee

Quale ultima impostazione di formattazione, nella scheda Struttura grafico, è disponibile il pulsante Layout rapido, che se cliccato apre un menu a tendina nel quale sono rappresentati dodici diversi Layout applicabili ad un Grafico a Linee. Alcune di questi Layout prevedono l'inserimento della tabella dati o di specifici indicatori nell'area dati.
A destra del Layout rapido è disponibile anche il pulsante Cambia colore che consente di sceglie fra diverse combinazioni di colore (tavolozze monocromatiche o policromatiche).

I grafici a Linee  di Excel: I grafici a Linee  di Excel: Applicare layout rapidi al Grafico a Linee

Risultato finale dell'applicazione degli stili e dei Layout ad un grafico a Linee

Successivamente vengono rappresentati alcuni risultati finali relativamente all'applicazioni di diversi modelli e di specifici stili.
Nel primo caso [1] si tratta di un Grafico a Linee, al quale non è stato applicato nessun stile specifico. Nel secondo caso [2] è rappresentata la medesima serie di dati applicata a un modello Grafico a Linee in Pila. Come precedentemente commentato un Grafico Linee in Pila evidenza la prima serie di dati (quella di colore blu) esattamente come verrebbe visualizzata in un Grafico a Linee "classico", mentre la seconda linea (quella arancione) è data dalla somma della seconda serie di dati più la prima.
:: Nota. Le linee blu presenti nei due Grafici sottostanti potrebbero a prima vista sembrare diverse. In realtà rappresentano gli stessi valori solo che  cambia la scala di lettura che nel secondo Grafico (dovendo considerare la somma dei due valori) risulta molto più ampia

Risultato finale dell'applicazione degli stili e dei Layout ad un grafico a Linee: [1] Grafico a Linee [2] Grafico a Linee in Pila

In questa seconda immagine vengono rappresentati altri due modelli di Grafici Lineari.
Nel  terzo caso [3] si tratta di un Grafico Linee in Pila al 100% Questo tipo di modello permette di analizzare il contributo percentuale delle serie di dati. Delle serie di dati che vengono considerate (due o più) l'ultima arriva sempre al valore massimo del 100%. Per leggere correttamente il Grafico, basta analizzare a quanto arriva percentualmente la prima serie (quella blu) e per valutare l'incidenza percentuale della seconda basta sottrarre da 100 il valore della prima. Il grafico [4] rappresenta un Grafico a Linee (come il modello [1]) con la sola differenza che in questo caso sono presenti gli indicatori. La messa in evidenza dei punti con gli indicatori è di fatto la differenza rispetto il Grafico a Linee classico.

Risultato finale dell'applicazione degli stili e dei Layout ad un grafico a Linee: [3] Grafico Linee in Pila 100%  [4] Grafico Linee con indicatori

Quale ultimo modello, nell'immagine sottostante [5] viene proposta la realizzazione del modello 3D. Come spesso accade le rappresentazioni 3D sono molto belle da vedere ma decisamente meno pratiche e precise da leggere nei valori che rappresentano le serie di dati.

I grafici a Linee  di Excel: Risultato finale dell'applicazione degli stili e dei Layout ad un grafico a Linee: [5] Grafico Linee 3D

Indice argomenti